Dentisti a Udine - Friuli Venezia Giulia

News

Dentista e raggi durante l’allattamento: un rischio per il bimbo?

Raggi durante l'allattamento

Molte mamme necessitano di conoscere la risposta a questa importante domanda: sono pericolosi i raggi durante l’allattamento? E l’anestesia del dentista?
Spesso quando una donna allatta teme di non potersi sottoporre a molte indagini diagnostiche perchè ciò potrebbe danneggiare il bambino e questo riguarda anche le indagini radiografiche consigliate dal dentista

Tutta la letteratura scientifica internazionale, incluse le indicazioni fornite dal Ministero Italiano della Salute, ci tranquillizza . Infatti tutti gli studi affermano che non sussiste alcun motivo per non sottoporsi ai raggi in quanto essi non costituiscono un rischio per il bimbo. I raggi ionizzanti utilizzati in radiologia, così come gli ultrasuoni in ecografia o i campi magnetici della risonanza magnetica nucleare, non danneggiano il latte materno e quindi sono sicuri per il poppante. Anche nei casi in cui l’indagine radiografica richieda l’utilizzo di un mezzo di contrasto, la recente letteratura ha dimostrato che non c’è alcuna incompatibilità tra allattamento ed esecuzione di esami con mezzi di contrasto.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ricorda che sono rare le condizioni che controindicano veramente l’allattamento al seno, pertanto non deve essere interrotto senza necessità; l’indagine radiologica, anche con mezzo di contrasto, non è sicuramente fra queste, i raggi durante l’allattamento sono quindi una pratica sicura per il bambino. 

Per maggiori approfondimenti rimandiamo alle dichiarazioni del Ministero della Salute 

Cure dentistiche durante l’allattamento

Molte mamme durante il periodo dell’allattamento rinunciano a sottoporsi alle visite dentistiche non solo per paura dei raggi ma anche per timore dell’anestesia o dei farmaci

Questi timori sono del tutto infondati e questo tipo di credenza deve essere sfatato perchè è doppiamente dannoso: da una parte un problema del cavo orale trascurato può diventare un problema molto più serio se non si interviene per tempo, dall’altra i batteri che determinano la carie possono essere facilmente trasferiti dalla mamma al bambino utilizzando lo stesso cucchiaino o succhiando il ciuccio o la tettarella. 

È importante quindi fare un po’ di chiarezza: la mamma può tranquillamente sottoporsi alle cure dentistiche anche durante l’allattamento perchè non ci sono controindicazioni legate all’anestesia che, essendo localizzata, viene eliminata rapidamente dall’organismo. Per quanto riguarda i farmaci ci sono diversi principi attivi compatibili con l’allattamento, basterà fare presente al dentista che si sta allattando in maniera che possa prescrivervi il farmaco più adatto alla vostra condizione. 
Per maggiori informazioni si rimanda alla posizione del Ministero della Salute in merito all’uso dei farmaci da parte della donna che allatta al seno

 

Did you like this? Share it!

0 comments on “Dentista e raggi durante l’allattamento: un rischio per il bimbo?

Comments are closed.

Top
× Contattaci