News

Le lesioni non cariose

Condividiamo questo documento dell’Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa sulle LESIONI NON CARIOSE, utile a spiegare ai nostri pazienti le indicazioni al trattamento:

> AIC Lesioni non cariose

È da considerare inoltre che, lesioni non cariose con grave perdita di sostanza dentale nell’area più vicina alla gengiva possono provocare:
A- la possibile contaminazione della polpa dentale, contenuta all’interno del dente, da parte dei batteri normalmente presenti nel cavo orale con conseguente necessità di devitalizzazione

B- la frattura orizzontale del dente in corrispondenza dell’area di abrasione, situazione che può rendere complesso il suo mantenimento.

Did you like this? Share it!

0 comments on “Le lesioni non cariose

Comments are closed.

Contattaci
Top