Dentisti a Udine - Friuli Venezia Giulia

News

Una corretta igiene orale: spazzolino, elettrico o manuale, filo, scovolino…

lavare i denti

Lavare i denti con lo spazzolino, manuale o elettrico, è fondamentale per rimuovere la placca che, se non rimossa, si accumula e si trasforma in tartaro, indipendentemente da ciò che mangiamo o beviamo.
Ma quante volte al giorno dovremmo spazzolarci i denti? Come ci si lava i denti in maniera corretta? Basta lo spazzolino? Il filo interdentale o lo scovolino sono indispensabili? Quale spazzolino scegliere?

Quante volte al giorno ci si dovrebbe lavare i denti?

La frequenza di utilizzo dello spazzolino nel quotidiano ha influenza sulla probabilità di insorgenza di carie, gengivite e parodontite (piorrea)?

placca batterica

Recenti studi hanno riportato un aumento della probabilità di insorgenza di carie, gengivite (infiammazione della gengiva senza perdita di osso) e parodontite (infiammazione gengivale con perdita più o meno grave dell’osso di sostegno al dente) nelle persone che hanno l’abitudine di spazzolare poco i propri denti.

I denti andrebbero lavati con lo spazzolino 2-3 volte al giorno: al mattino, dopo pranzo e prima di andare a dormire. Dopo i pasti l’ideale sarebbe aspettare 30 minuti prima dello spazzolamento dei denti. La sera, prima di dormire, sarebbe opportuno dedicare particolare attenzione allo spazzolamento dato che di notte si produce meno saliva e la lingua si muove meno. La saliva e il movimento della lingua durante la giornata aiutano a rimuovere residui di cibo e placca mentre durante la notte i batteri e la placca agiscono indisturbati.

Esiste una differenza significativa tra chi li lava 2 o più volte al giorno rispetto a chi li lava 1 sola volta. La situazione è ancora peggiore per chi non li lava regolarmente tutti i giorni.

Come ci si lava i denti?

Oltre la frequenza, è importante anche l’efficacia dello spazzolamento nel rimuovere la placca batterica?

carie tra i dentiAssolutamente sì. Uno spazzolamento efficace richiede di raggiungere tutte le superfici dentali accessibili al comune spazzolino, senza trascurare quelle tra due denti pulibili solo con scovolini dedicati o filo interdentale.
Il solo spazzolamento, escluse le superfici tra due denti vicini, richiede un tempo minimo di 2 minuti per risultare efficace.
Per spazzolare correttamente i denti evita di passare lo spazzolino in senso orizzontale se non sulle superfici masticatorie del dente e dedicati a un’arcata per volta. L’ideale quando ci si lava i denti sarebbe fare una prima passata di spazzolino senza dentifricio e aggiungere poco dentifricio alla seconda passata. Lo spazzolino a secco permette una migliore azione meccanica delle setole sulla placca. Dopo aver spazzolato i denti ed essere passato tra di essi con il filo interdentale o lo scovolino non dimenticarti di pulire anche la lingua con lo spazzolino o con il pulisci lingua, una pratica molto utile per prevenire l’alitosi.

Per lavare i denti in maniera efficace come scegliere lo spazzolino, lo scovolino e il filo? 

igienista dentaleDi fronte alla scelta dello spazzolino, del filo interdentale e dello scovolino ci si trova spesso in imbarazzo. Tra dimensioni, setole dure, setole medie, setole morbide, filo cerato, filo non cerato, scovolini di diverse dimensioni.. la scelta è difficile. 
Ogni bocca è diversa e ha bisogno quindi di strumenti diversi per una corretta igiene orale. 
La persona che meglio può aiutarti a scegliere quello che è meglio per te è l’igienista dentale durante una visita di valutazione del tuo stato di igiene orale e delle tue abitudini.
È lei la persona più indicata a motivarti spiegando l’importanza di una corretta igiene orale quotidiana, lei ti spiegherà la tecnica di spazzolamento più efficace nella tua bocca e ti indicherà gli strumenti più adatti per raggiungere lo scopo.

Spazzolino elettrico o spazzolino manuale? Lo spazzolino elettrico può essere usato anche dai bambini?

Per una persona che abbia imparato una tecnica corretta e sia dotato di buona manualità entrambi i tipi di spazzolino funzionano in modo efficace. Per le persone dotate di minore manualità o meno meticolose è consigliato l’uso dello spazzolino elettrico che, in queste condizioni, è più efficace nel rimuovere la placca.

Anche ai bambini oltre i 3 anni, in presenza di un genitore, dovrebbe essere insegnata una tecnica di spazzolamento, scegliendo tra uno spazzolino manuale, più piccolo rispetto a quello per l’adulto, e lo spazzolino elettrico studiato per le bocche piccole. Naturalmente le istruzioni di igiene orale vanno riproposte più volte durante la loro crescita con il fondamentale obiettivo di prevenire le malattie dentali.

Did you like this? Share it!

0 comments on “Una corretta igiene orale: spazzolino, elettrico o manuale, filo, scovolino…

Comments are closed.

Top
× Contattaci