Conservativa

La terapia Conservativa è quella branca dell’odontoiatria che si propone di conservare i denti naturali dei pazienti, ovvero di ripristinare il più  presto possibile lo smalto e la dentina andati perduti in seguito a carie o a traumi.

L’obiettivo resta quello di cercare di conservare i denti naturali: nessuna delle metodiche disponibili, ancorchè; sofisticata, può infatti realizzare una protesi che abbia delle caratteristiche migliori.

Il ripristino dei tessuti duri del dente, mediante appositi materiali, prende il nome di otturazione. Il materiale usato per le otturazioni e le ricostruzioni è costituito da speciali resine composite che sostituiscono il tessuto dentale andato perduto, integrandosi nel dente in modo da essere scarsamente o per nulla distinguibili.

   

Mediante l’utilizzo delle stesse resine composite è poi possibile migliorare l’estetica e quindi il nostro sorriso: possiamo modificare la forma originale dei denti sfruttando la capacità di questi materiali di aderire allo smalto e alla dentina. Una possibile applicazione è la riduzione dello spazio che si viene a creare tra i denti quando le gengive si ritirano, per esempio dopo malattia parodontale